Astrologia KarmicaI nodi lunari: asse Ariete – Bilancia

In astrologia Karmica i nodi lunari sono una delle chiavi per la vera comprensione del percorso delle Anime. Ogni incarnazione ha un piano da percorrere, delle sfide, degli obiettivi da raggiungere, eppure al di sopra dell’esperienza dei singoli percorsi, come fari o stelle nella notte, i Nodi Lunari ci segnalano delle macro-tematiche in cui si dipanano le nostre storie. Quelle presenti e quelle passate.

I Nodi sono la nostra millenaria storia.

 

Raymond Marriman nel suo testo descrive il fenomeno astronomico spiegando che il percorso della Luna interseca quello della Terra attorno al Sole per due volte nel corso del medesimo anno. La Luna Nuova e la Luna Piena più vicine a questi due punti di intersezione danno origine a quel fenomeno che tutti conosciamo come eclissi.  Allora i punti dell’eclittica lunare, che creano un ’interruzione della visione del Sole, sono detti nodi Lunari. Dunque si tratta di due veri e propri punti di black-out. Punti in cui la visione dell’astro principale viene offuscata da qualcosa che necessariamente viene da lontano, da un piano di esistenza diverso rispetto a quello che stiamo vivendo al momento.

Rispondono infatti alla atavica domanda “Da dove veniamo? E dove stiamo andando?”

Simbolo del nodo lunare sud

E così il nodo lunare Sud, di cui ho già parlato QUI, è spesso indicato come punto malevolo di una carta natale: luogo di smarrimento e di dinamiche antiche che tornano; esso ci da un’indicazione preziosa su chi siamo stati. Molto tempo fa e per molto tempo.
Ci indica anche quali sono le tematiche che ci condizionano da secoli, che si ripresentano ogni volta mutando aspetto o protagonisti, cambiando il copione come in una variazione su tema, ma lasciando inalterate nell’essenza le dinamiche. Ci parla di quei bisogni, di quelle ferite, di quei buchi neri nella nostra Anima che ci affanniamo a guarire o ricoprire, che condizionano il nostro entrare in rapporto con gli altri e con il mondo e che ci mettono in diretta relazione con le sfide che sono davanti ai nostri occhi.

simbolo nodo nord

Quelle espresse antiteticamente dal nodo lunare Nord, la rappresentazione di cosa è ancora da imparare. L’espressione astrologica di quello che ci difetta ancora per poter salire un gradino della ideale scala celeste, quella Starway to Heaven che è il nostro personale cammino di ritorno a casa attraverso la progressiva espansione della nostra coscienza verso l’Uno, Dio, Principio Primo, Universo o qualsivoglia nome possiamo affibbiare con la nostra lingua imperfetta a Colui che E’.

Allora comprendere il significato che i Nodi Lunari assumono immergendosi nelle atmosfere dei diversi archetipi significa conoscere in profondità il proprio vissuto e comprendere cosa manca all’appello. Quali sono le cose che non abbiamo integrato e anche quelle dalle quali sarebbe ora di spostarci.

In ogni segno-archetipo il nodo Sud cambia storia, parabola, vicenda, assume i colori dei bisogni e delle ferite di una specifica anima e si rispecchia in quello che non c’è. Ovvero nelle tematiche che corrispondono all’archetipo opposto al Nodo Nord.

Il solo modo di comprendere questo ragionamento di poli opposti, di sfide e duelli è quello di analizzare ogni asse in cui si dipana questa logica karmica.

Nodo Nord in Ariete – Nodo Sud in Bilancia

Da Cenerentola a Giovanna D’Arco

Chi viene al mondo con un Nodo Nord piantato nel segno dell’Ariete viene da un passato trascorso per secoli e secoli a cercare di mettere in ordine il mondo fuori da se stesso, a far contenti tutti. Parenti, partners, figli, amici, colleghi , conoscenti. Con il nodo nord in Ariete, infatti, il nodo sud si trova nell’armonico segno della Bilancia.
Nel mondo Venusiano della Bilancia non esiste scontro, non esiste indulgenza alla disarmonia.
I valori Bilancia vivono dell’armonia che riescono a costruire nell’intenso bisogno relazionale della loro dinamica io/tu.

Venere, il pianeta che governa il segno della Bilancia, è la dea della bellezza, quella che incanta chiunque, il cui amore è ambito da uomini e divinità. Le sue carni ammaliano, il suo profumo irretisce, eppure la mitologia ci racconta una nascita avvenuta da un atto di efferata violenza. Suo fratello Saturno ha evirato suo padre Urano con una falce e quel membro amputato è caduto in mare e questo ha consentito al sua genesi. Venere, come molti dei mitologici, dentro cova la violenza della propria nascita che innesca, come se fosse una magia nera, in chiunque sia disposto ad uccidere per averla. In sé porta amore e bellezza, ma quello che scatena è un monsone di guerra.

E questa è la dinamica che spesso i Bilancia vivono nella propria esistenza.

Sono incapaci di combattere guerre personali per se stessi, sono incapaci di ferire, incapaci di uno scontro diretto e risolutore. Per non mandare in frantumi quella parvenza di pace che hanno costruito nella loro vita, passano sopra a un mucchio di cose, gettano in ombra l’aggressività che poi il mondo serve loro su un piatto d’argento in una dinamica di specchi a volte crudele.

Il segno della Bilancia riceve aggressioni, maltrattamenti, scoppi d’ira e sono quei soggetti di cui abitualmente si direbbe “Ma com’è possibile? E’ così carino/a… come può essere che venga trattato in codesta maniera?” Di Bilancia sono pieni i giornali e la cronaca nera. Fanno scorrere il proprio sangue per evitare di spargere quello altrui.

Chi ha un Nodo Sud in Bilancia questa dinamica la conosce bene. Il fare buon viso a cattivo gioco.
La difficoltà di comunicare qualcosa di negativo che potrebbe disturbare o ferire l’altro.
La tendenza ad evitare conflitti in eterno, fino al sacrificio, fino a che le cose non esplodono.

Simbolo della BilanciaE conosce altresì il profondo bisogno relazionale dell’archetipo Bilancia. Il Glifo del segno ce lo illustra bene. E’ una sorta di semicerchio che si poggia su una linea retta.  L’energia bilancina ha bisogno di una controparte sempre, di una dialettica di coppia, di io/te che serve a sorreggere il mondo in cui si esprime.

Da solo che ne sarà di me? si chiede con angoscia il Bilancia.

E la ferita da abbandono diventa il suo enorme spauracchio, quello per cui ingoiare tanti rospi amari e restare senza scadenza in relazioni disfunzionali, frustranti e dolorose.

Se questo è il punto di partenza di chi ha un Nodo Nord in Ariete quali sono le qualità che nel corso di una incarnazione dovrà cercare di integrare?

Quello che manca, che in questo caso è veicolato da Marte, dio della Guerra, governatore del segno dell’Ariete.

Gli Ariete sono i primi della lista.
Sono i pionieri.
Sono quelli che vanno in avanscoperta per tutti gli altri.

In essi l’energia divina si esprime con il fuoco sacro dell’incipit, di un disegno che deve essere realizzato e il cui inizio si affida ad anime ardimentose.

Nell’Ariete c’è la necessità quasi naturale di stare in piedi da sè.
L’Ariete, per avanzare, non si può permettere una dinamica relazionale.

Non c’è nessun tu.

Per l’Ariete c’è l’IO e la missione legata a quell’io che deve aprire la strada a tutti gli altri.

L’Ariete è Marte che suona il corno della battaglia e pretende che ci si scagli senza indugio contro il nemico.

Per l’Ariete lo scontro è uno status, è un modo di essere.
E’ tutto quello che conosce.

Nel mito Marte è il figlio dell’iraconda Era. Una dea incastrata in un matrimonio pieno di bugie e infedeltà. Sì, per carità, è la regina dell’Olimpo, unica moglie legittima di Zeus, ma il mondo gronda dei figli nati dagli adulteri di quel marito che non le tributa il rispetto dovuto a una compagna, figuriamoci ad una regina.

Marte è figlio solo suo, secondo qualche versione del mito.
Ed Era l’ha concepito con un sortilegio per sfidare il disinteresse del marito, per punirlo. Marte è figlio della sua rabbia, del suo desiderio di vendetta e li incarna perfettamente.

Marte è una divinità funesta. E’ potente e senza scrupoli, è potente ed impulsivo. Quando Venere lo sceglie come proprio amante fra tutti i pretendenti che poteva vantare in Terra e sull’Olimpo, ci svela la perfetta sinergia degli opposti: Venere ha bisogno di imparare l’attitudine al conflitto che sotterra continuamente, Marte ha bisogno di placare la propria sete di sangue fra le lusinghe raffinate di una divinità perfettamente irresistibile.

Allora avere un Nodo Nord in Ariete nella propria carta natale significa dover imparare a dire la propria, a restare anche soli in una battaglia quando giusta, quando avvertita come autentica e in linea con quello che è vero per ciascuno di noi.

Avere un Nodo Nord in Ariete è una sfida di assertività.

E’ il cammino evolutivo di chi deve svestire i panni di Cenerentola e indossare quelli di Giovanna D’Arco.

E’ il cammino di chi deve imparare a far fluire nelle proprie vene quel fuoco che è in grado di trasformare la realtà, di plasmarla secondo i propri bisogni che non possono restare inascoltati per sempre.

E’ una sfida alla propria individuazione personale.

Le domande a cui risponde l’archetipo arietino sono quelle connesse alla propria esistenza.

“Esisto oppure no?”

Chi viaggia verso un Nodo Lunare Nord in Ariete ha bisogno di rispondere urgentemente a questa tematica e prima o poi nel corso della vita sperimenterà il bisogno di affermarsi a dispetto di quello che vogliono, pensano, credono o fanno gli altri.

La direzione nella Cabala ebraica

Nell’ Albero della vita della Cabala l’Ariete è collegato al sentiero di saggezza detto Heh.

Si tratta del sentiero che collega la Sephira, o Emanazione Divina, Chockmah alla Sephira Tiphareth, ovvero rispettivamente la Saggezza e la Bellezza di Dio.
Ed Heh significa “finestra”.

L’Energia dell’Ariete è quella di consentire l’ingresso dell’energia Divina fino alla creazione facendosi finestra per essa. E’ la volontà devozionale di farsi veicolo del fuoco divino. La volontà dell’Ariete non è una volontà qualunque. E’ la volontà di chi deve compiere qualcosa di sacro, come trovare la propria identità, la propria voce in mezzo a quella di chiunque gli sta attorno. Anche a costo di battaglie.

Sante battaglie.

IL MIO SITO
https://astrologiakarmicaperanimeconfuse.com/

LA MIA PAGINA FACEBOOK
https://www.facebook.com/AstrologiaKarmicaPerAnimeConfuse

2 comments

  • Manuela

    12/07/2019 at 16:42

    Come si fa a sapere il nodo lunare del proprio tn?

    Reply

    • Admin Z

      12/07/2019 at 20:33

      Ciao Manuela,

      puoi calcolare il tuo tema natale su http://www.astro.com in cui compare anche il North Node. Oppure mandami i tuoi dati tramite il modulo di contatto e te lo calcolo io.

      (Irene)

      Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

https://www.oroscopodelmese.it/wp-content/uploads/2018/02/white_divider_bottom.png

Il progetto

https://www.oroscopodelmese.it/wp-content/uploads/2018/10/logo-pagina-oroscopo-del-mese.png

Il sito Oroscopo del Mese.it si occupa di Oroscopi e di cultura astrologica: simboli, miti, narrativa e immaginale.

E’ di proprietà di Irene Zanier,

Partita Iva 11959030013

Informativa Privacy e Cookies

Contatti

Corso Einaudi, 115 Rivoli (TO) Italia
ire_zan2

Facebook

error: Attenzione: I contenuti sono protetti e di esclusiva proprietà di Oroscopodelmese.it
WhatsApp chat