Luna PienaSolstizio d’inverno 2018 e Luna Piena in Cancro

“La Luna, regina della notte, lo è anche dell’Inverno, quando veleggia alta sopra il Sole, ma d’estate sprofonda e, tracciando questi archi opposti, disegna una spirale che ricorda quelle dell’inferno e della montagna purgatoriale di Dante.
(E. Zolla)

Il Solstizio d’Inverno, quando il Sole arriva a toccare nel nostro emisfero il punto più basso nel suo percorso sull’eclittica, è anche il momento in cui esso si trova in una zona di estrema tenebra e buio. Dal punto di vista astronomico il Sole è allo Zenit del Tropico del Capricorno, nel punto più meridionale della sua orbita, e il giorno ha una durata minima di luce.

A partire dal momento in cui il Sole sembra fermarsi (Solstizio deriva dal latino “solstitium”, sol, Sole, e Sistere, stare fermo) la Luce inizierà di nuovo a crescere e il Sole ad ascendere e qualcosa di nuovo può nascere, abbandonando le tenebre per vedere la luce.

Questa Nuova nascita in epoca romana era festeggiata nella solenne festa del Dies Natalis Solis Invicti, il giorno della nascita del Sole Invitto. Ed è questa nascita del Sole, che per noi astrologi corrisponde anche alla nascita della consapevolezza/coscienza, che viene festeggiata nella storia dell’uomo nelle diverse tradizioni spirituali: con il Solstizio d’Inverno si varca la soglia della cosiddetta Porta degli dei, vegliata presso i romani dalla divinità Janus, Deus Deorum, che dà il nome al mese di Gennaio.

Tanto è basso il Sole nel cielo invernale, allo stesso modo la Luna raggiunge, nelle notti di Dicembre, il punto più alto del cielo. Diventa davvero maestosa e raggiante quando il Sole ferma la sua discesa ed è pronto a salire nuovamente in cielo, incominciando a risvegliare la terra e la natura con i suoi raggi sempre più caldi. La primavera, il momento del tripudio della vita, è ancora lontana, ma con il Solstizio d’inverno le notti si fanno sempre più corte e le Tenebre possono iniziare a diradarsi e questo, se vale in termini fisici, ancora di più vale in termini simbolici, spirituali ed animici.

Già il Pimandro, opera che riproduce la dottrina egizia, stabilisce che quando la Luce appare allontana le tenebre che si trasformano così in principio umido. E’ Osiride, il dio Luminoso, “colui che ha molti occhi” che torna sulla terra e guerreggia con Tifone, lo spirito delle Tenebre. Non si deve intendere questa lotta in maniera morale, anche se la tentazione di attribuire un senso di bene contro male è forte: si tratta di un simbolo antico, dalla valenza archetipale, che parla di un processo di equilibrio tra due principi, entrambi essenziali e complementari, che si danno il cambio.
La lotta tra la Luce e le Tenebre è un tema universale che, se letto in maniera non letterale, ma concedendogli uno spazio nel proprio cuore, ispira a fare delle riflessioni profonde anche sui temi di morte e rinascita che riguardano tutti noi, esposti a prove e sfide disseminate, all’apparenza casualmente, sul nostro cammino.

Il Solstizio d’Inverno può diventare quindi un simbolo potente che ci parla dell’Alba dopo la lunga notte dell’anima.

Il momento del Solstizio d’Inverno

Per il 2018 il Solstizio d’inverno, ovvero l’ingresso del Sole nel segno del Capricorno, avverrà il 21 Dicembre alle 23:23 ed anticiperà di un giorno la Luna Piena che avverrà il 22 Dicembre alle 18:50 ora italiana nel segno del Cancro. Tempo atmosferico permettendo, queste sono anche le notti duranti le quali lo spettacolo della Luna Piena è più impressionante.

Questa Luna è più bianca e luminosa che mai: la psiche umana, desiderosa di vivere esperienze concrete piuttosto che riempirsi di nozioni che lasciano il tempo che trovano, potrà diventare più viva che mai, arricchita anche da ciò che l’Immaginazione creatrice può suggerire in questo passaggio solstiziale.

E’ in notti come queste che possiamo immaginare, come già fece Virgilio, il capro bianco, Pan, che seduce la Luna in un ciclo cosmico che si ripete ogni anno.

La Luna Piena in Cancro: il Cielo del plenilunio

[Per la descrizione della Luna Piena in Cancro rispetto al tuo segno solare, ricordati di dare un’occhiata anche all’Oroscopo del mese che trovi QUI]

La Luna Piena che stiamo per accogliere è una Luna che si formerà nel 1° grado del segno del Cancro in opposizione al Sole appena entrato nel segno del Capricorno. Come per ogni Luna Piena di questo periodo stagionale, questa è una posizione molto importante e forte per la Luna dato che essa si trova nel suo domicilio primario, nel segno di cui è signora.

Questo momento fotografa un Cielo in cui gli elementi Terra e Acqua sono molto forti, mentre è totalmente assente l’Aria, anticipando uno dei temi portanti di tutto il 2019: quando un elemento è carente o assente, sia in una carta natale che in una carta evento come quello della Luna Piena, indica che tutto ciò che è collegato a quell’elemento diventerà particolarmente pressante e sentito come un’urgenza.

L’Aria riguarda l’interazione sociale che passa attraverso qualsiasi tipo di comunicazione, da quella verbale a quella più impalpabile che vive nello scambio di emozioni. La Luna, simbolo di unione e fusione, veglierà su questa comunicazione che sarà improntata soprattutto al portare allo scoperto, dolcemente, ciò che si trova nel mondo interiore. Le parole diventeranno veicolo di qualcosa di più esteso, come la congiunzione Giove-Mercurio in Sagittario testimonia, e in certi momenti si potrà avere la sensazione che ci siano dei contenuti desiderosi di vedere la luce che non possono essere espressi a parole.

Il 1° grado del Cancro, in cui la Luna si troverà a splendere più forte che mai, è considerato un grado critico dato che si tratta del grado in cui è appena stato fatto un passo da una situazione precedente ad una nuova totalmente sconosciuta. Grado critico anche perché il segno del Cancro è il secondo segno Cardinale, successivo nella sequenza a quello dell’Ariete, ed è indizio ulteriore di un Inizio.

Tutto in questa Luna parla dell’archetipo degli Inizi, delle soglie superate.

Secondo la simbologia dei gradi sabiani, il 1° grado del Cancro è associato alla seguente immagine:

Su una nave i marinai ammainano una vecchia bandiera e ne alzano una nuova.

che si contrappone al simbolo del Sole nel 1° grado del Capricorno:

Un capo indiano rivendica il potere davanti alla tribù riunita.

Simbolicamente possiamo giocare con queste immagini e guardarci intorno, chiedendoci senza paura quali sono le situazioni stantie in cui è più saggio ammainare la bandiera per poterne inaugurare una nuova.

Ciò che dovremo lasciarci indietro è probabilmente connesso a qualcosa su cui pretendiamo di avere il potere ma che potrebbe non soddisfarci più: non è forse uno degli insegnamenti cardine di Plutone nel segno del Capricorno?

L’asse Cancro-Capricono, sui cui si forma la fase lunare, presenta scarsi collegamenti con il resto del tema, diventando un suggerimento di quella che è la qualità che si potrà sviluppare nel corso di questi giorni. Si tratta di una dinamica Sole-Luna pura, isolata da tutto i resto, che metterà al centro del quadro i temi cari al segno del Cancro:

cos’è famiglia per te? Sei maturo al punto da poter onorare la famiglia, fatta anche di ricordi, senza per questo rinunciare alla tua individualità e specialità? A che punto sei con il lavoro sull’autonomia affettiva?

Siamo quindi sulla soglia di alcune giornate proficue per riflettere e guardare a viso aperto tutto quello che riteniamo sia un ostacolo al nostro bisogno di affetto e a quello di realizzazione.

Questo, come ho scritto qualche anno fa nella Pagina Facebook della Luna, è davvero

“il momento è ideale per coltivare la morbidezza del Cuore, che altro non è che la Grotta in cui nasce il Salvatore ed è ovvio che questa morbidezza c’entra molto poco con il buonismo; è una morbidezza a cui si arriva anche  attraverso l’accettazione della propria parte “oscura”, quella che sta vivendo il proprio personale Solstizio interiore, che magari ha origine da qualche scheletro nell’armadio familiare che merita di essere affrontato”.

Un grosso augurio di Buon natale e di Buone Feste


Conoscere la fase della propria Luna natale è importante quanto conoscere il segno e gli aspetti che essa forma con gli altri pianeti del tema. Se vuoi calcolare la tua e chiedermi un consulto, contattami.

Se sei in ritardo con i regali di Natale e trovi interessante l’Astrologia, ho predisposto l’acquisto di un Buono Natalizio di consulenza acquistabile fino al 6 Gennaio 2019 ma utilizzabile per tutto il 2019. Se vuoi, vai QUI per curiosare un po’.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

https://www.oroscopodelmese.it/wp-content/uploads/2018/02/white_divider_bottom.png

Il progetto

https://www.oroscopodelmese.it/wp-content/uploads/2018/10/logo-pagina-oroscopo-del-mese.png

Il sito Oroscopo del Mese.it si occupa di Oroscopi e di cultura astrologica: simboli, miti, narrativa e immaginale.

E’ di proprietà di Irene Zanier,

Partita Iva 11959030013

Informativa Privacy e Cookies

Contatti

Corso Einaudi, 115 Rivoli (TO) Italia
ire_zan2

Facebook

error: Attenzione: I contenuti sono protetti e di esclusiva proprietà di Oroscopodelmese.it
WhatsApp chat