Luna PienaLuna NuovaLunaLezioni di AstrologiaAiuto! C’è la Luna Piena! Usa le fasi lunari a tuo favore

La Luna, oltre al suo percorso mensile attraverso i 12 segni zodiacali, cambia il suo volto in relazione alla posizione del Sole, suo complementare polare, dando vita al fenomeno delle fasi lunari.

Conoscere la fase lunare della Luna è utile sia per avere un quadro più preciso della personalità della persona che la possiede che per analizzare gli eventi e le energie di un determinato periodo.

Ci sono diversi modi per approcciarsi e “studiare” la Luna e questo dipende in larga parte da quale sistema viene utilizzato dall’astrologa e dall’astrologo, ma di certo il sistema più immediato è quello di considerare in quale fase si trova il satellite terrestre nel momento dell’osservazione (carta del momento).

Alla carta del Cielo nel momento dei noviluni e pleniluni (Luna Nuova e Piena) possono prendere parte anche altri elementi del Cielo ed in particolare gli asteroidi che ho cominciato ad inserire con soddisfazione anche nelle mie analisi oroscopiche.

La suddivisione del ciclo lunare

Come scrive Vicki Noble, la Luna è ricca di significati:

“domina tutto ciò che si manifesta e scompare, presiede alla nascita e alla morte permettendo l’esistenza di vite rinnovate ogni volta che noi mutiamo ritmicamente la nostra pelle.”

Sebbene sia possibile dividere il ciclo lunare in diverse sezioni ricevendo informazioni diverse (ne ho parlato nell’articolo sopracitato), generalmente i momenti clou sono quelli della Luna Nuova (associata ad Ecate) quando Sole e Luna sono congiunti, la Luna Piena (associata a Selene) quando Sole e Luna sono in opposizione a cui possiamo aggiungere, per motivi tradizionali, anche la fase crescente nel suo primo spicchio, simbolo di rinascita e resurrezione (associata ad Artemide).

Dal punto di vista astrologico possiamo dare attenzione alle prime due rintracciando nel momento della formazione di questi due aspetti un invito all’attenzione, una sorta di sveglia della consapevolezza:

“La sveglia della Luna Nuova/Piena sta suonando: fermati ed osserva. Cosa sta accadendo in Cielo in questo momento?”

I due momenti, posti a distanza di 14 giorni circa l’uno dall’altro, possono rappresentare uno stop, un richiamo all’interiorità, utili per chi voglia scandire il proprio tempo secondo una ritualità circolare.

Lo scopo cambierà a seconda della persona, ma in ogni caso la Luna, Regina della Notte, è anche l’iniziatrice ai misteri dell’interiorità.

Secondo alcuni insegnamenti iniziatici occidentali l’aspirante discepolo/a può servirsi della Luna proprio in questo modo, organizzando la propria pratica sulla successione delle 13 lunazioni, facendo attenzione a come questi, inserendosi all’interno del proprio tema natale, stimolano alcune parti d’ombra rispetto ad altre e predispongono il lavoro.

(Alt. Se non sai come mai sto parlando di 13 lunazioni quando in realtà i segni zodiacali sono 12 ti rimando all’articolo che puoi trovare a questo link)

Il nome delle Lune e il lavoro interiore

Per comodità di riconoscimento ad ogni lunazione viene attribuito un nome, generalmente associato all’attività della natura del periodo e non direttamente ai segni coinvolti: è per questo motivo che mi vedrete spesso parlare delle lunazioni chiamandole con il nome di Luna della Quercia, Luna Immacolata, Luna del Vento, Luna della Lepre, Tredicesima Luna, ecc.

In termini generali ogni Luna Nuova è utile per piantare il seme: siamo nella fase oscura del ciclo lunare, assolutamente invisibile, e l’oscurità di questo momento corrisponde simbolicamente alla nerezza dell’impianto dell’ovulo nell’utero materno, terra umana. L’uovo, come il seme piantato nel terreno, muore alla vita di uovo/seme e inizia a trasformarsi in altro sulla base di quelle che sono le istruzioni genetiche. Allo stesso modo il momento della Luna Nuova richiama la nostra attenzione su quale seme stiamo piantando: è nel momento del novilunio che possiamo fare i conti con i nostri veri desideri e lavorare per sondare le nostre intenzioni. I semi/intenti che vengono lanciati seguiranno un percorso di crescita che li porterà a fioritura nel momento della Luna Piena.

Ogni Luna Piena, immortalando i pianeti intenti a dialogare tra loro secondo certe dinamiche storiche uniche ed irripetibili, funge anche da amplificatore e da cassa di risonanza di ciò che è contenuto nella carta del momento: con la Luna Piena le tensioni possono vedere uno sfogo, un rilascio,  e allo stesso modo un quadro armonico può manifestarsi nella gioia e nella ricchezza.

Come ripeto sempre, ogni Luna Piena, come anche ogni Luna Nuova, è unica.

Non basta infatti che essa splenda in un segno per manifestare le caratteristiche di quel segno: questo accade ogni anno più o meno nello stesso periodo ed è superficiale descrivere un momento di novilunio e plenilunio solo sulla base del segno in cui si trova la Luna.
Non accontentatevi di queste descrizioni superficiali perché sebbene possano essere piacevoli e utili anche per riflettere, con l’astrologia e con la tradizione hanno ben poco a che fare e servono spesso solo per creare movimento nei blog e sui social.

Il momento della Luna Piena ci regala una istantanea del ciclo lunare durante il quale la Luna è illuminata al suo massimo. Possiamo ora metaforicamente veder spuntare la piantina dei desideri e degli intenti seminati nel momento del novilunio. La Luna Piena, portando “luce” nei settori anche nascosti del nostro Tema Natale, offre l’opportunità di vedere e quindi, se vogliamo, di eliminare ciò che, giunto a maturazione, è pronto per essere lasciato andare nell’ultima fase decrescente della lunazione.

È per questo motivo che sia il novilunio che il plenilunio sono utili per riflettere sugli intenti: il novilunio per quello che vogliamo sviluppare e il plenilunio per quello che vogliamo lasciar andare. Quindi mentre il novilunio è un momento di incubazione, semina e nuovi inizi, il plenilunio corrisponde sempre al completamento di un ciclo attraverso la manifestazione, la raccolta dei frutti (sia quelli deliziosi che quelli un po’ più indigesti) e, grazie alla luce della Luna, è anche un momento di rivelazione delle cose nascoste.

Proprio perché in questi momenti il confronto con l’ombra è più probabile, alcuni noviluni e pleniluni possono essere avvertiti con maggior fastidio e disagio e questo dipende direttamente da a che punto siamo nella conoscenza di noi stessi e noi stesse.

Buon lavoro


 

L’articolo che hai appena letto è un quadro generico sulle possibilità di uso creativo delle fasi della Luna Nuova e Piena. Si tratta quindi di una descrizione generale che può smuovere riflessioni e pensieri anche molto utili e preziosi, specie se sei abituata a lavorare su di te, ma se cerchi una direzione astrologica più puntuale e personalizzata, potresti essere interessata ad un consulto con me.

È proprio per questo che ho pensato al servizio delle 13 Lune, una consulenza calibrata sull’andamento dei prossimi 12 mesi (quindi si tratta di un oroscopo vero e proprio) arricchito però dagli aspetti astrologici che le Lune Nuove e le Lune Piene creano con i pianeti del tuo tema natale.

Se vuoi saperne di più clicca QUI.

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

https://www.oroscopodelmese.it/wp-content/uploads/2018/02/white_divider_bottom.png

Il progetto

https://www.oroscopodelmese.it/wp-content/uploads/2018/10/logo-pagina-oroscopo-del-mese.png

Il sito Oroscopo del Mese.it si occupa di Oroscopi e di cultura astrologica: simboli, miti, narrativa e immaginale.

E’ di proprietà di Irene Zanier, astrologa e Life Coach
Professione disciplinata ai sensi della L. 4/2013

Partita Iva 11959030013

Informativa Privacy e Cookies

Contatti

Corso Einaudi, 115 Rivoli (TO) Italia
ire_zan2

Facebook

WhatsApp chat
error: Attenzione: I contenuti sono protetti e di esclusiva proprietà di Oroscopodelmese.it