La Luna Nuova prenatale: la voce del Daimon

https://www.oroscopodelmese.it/wp-content/uploads/2022/01/Luna_Nuova_prenatale.jpg

Il tema natale, ovvero l’istantanea del Cielo al momento della nascita, è un potente strumento che abbiamo a nostra disposizione per conoscerci meglio e riflettere su chi siamo, da dove arriviamo (sia in senso genealogico che karmico) e su qual è la nostra missione in questa esistenza.
Ed è potente perché contiene indicazioni sul potenziale nascosto che emergerà nel corso dell’esistenza. 

Il tema natale è sì l’instantanea della nascita, ma rappresenta anche la fine del periodo di gestazione, della vita trascorsa all’interno dell’utero. Ed è sempre il tema natale a darci indicazione, perché ne porta traccia, di come sono stati vissuti i mesi della gravidanza.

Con il tema natale la fine e l’inizio si confondono e questo è ben rappresentato dalla circolarità della carta.

Noi siamo abituati a pensare alla nascita come l’unico evento di inizio, ma in realtà l’inizio della vita è il concepimento mentre la nascita, da questa prospettiva, è solo l’ultimo step di un processo che ci ha trasformato affinché quell’evento accadesse nel momento giusto (il kairos). 

Adattando questo concetto al ciclo della Luna, che anche gli antichi vedevano come collegata ai ritmi della vita, l’inizio è rappresentato dalla fase di Luna Nuova (novilunio).

(Se vuoi saperne di più del tema delle fasi lunari ti rimando all’articolo “Le fasi della Luna: qual è la tua?”)

La Luna Nuova e gli inizi

Secondo gli insegnamenti dell’astrologia tradizionale è nel momento del novilunio, nell’abbraccio tra Sole e Luna, che può avvenire uno scambio di informazioni tra il datore di luce (il Sole inteso come Spirito) e la ricettiva Luna, simbolo dell’Anima che accetta il mandato. In questo momento, chiamato sizigia novilunica, possiamo immaginare Spirito e Anima intenti ad amarsi e a dialogare e a dar vita ad uno scopo che l’Anima (la Luna) trasmetterà sulla Terra attraverso la luce ricevuta nel momento della nascita.

Accanto all’analisi del tema natale esistono delle tecniche per calcolare l’altro inizio della vita, il momento del concepimento, per arrivare a quella che viene chiamata “rettifica dell’orario di nascita”, ovvero la correzione dell’orario della nascita secondo la coerenza degli eventi con il Cielo di concepimento (ad esempio la tecnica della Trutrina Hermetis). Sebbene la tecnica di calcolo della data di concepimento sia stata utilizzata tradizionalmente soprattutto per motivi pratici di astrologia medica, in epoca più recente è diventato strumento anche di indagine delle predisposizioni spirituali ed animiche e viene anche usata all’interno di alcune realtà iniziatiche per comprendere lo scopo evolutivo dell’anima. 

La Luna Nuova prenatale

Al di là di questa tecnica specifica, in realtà ogni Luna Nuova rappresenta un inizio (con la Luna Nuova ha inizio il mese lunare, la lunazione) ed è così che, senza dover per forza risalire alla lunazione di concepimento, è possibile avere indicazioni importanti anche dalla Luna Nuova precedente la nascita, la Luna Nuova Prenatale (LNP), che sarà, di fatto, l’inizio della lunazione a cui apparteniamo. Se volessimo guardare alla tradizione, per completezza di trattazione, dovremmo affermare che per gli antichi (Tolomeo incluso) non era importante solo la fase di Luna Nuova Prenatale, ma anche la Luna Piena prenatale (LPP). Ed anzi, la maggior parte degli astrologi del passato sarebbe andato a guardare il novilunio prenatale in caso di nascita diurna e il plenilunio prenatale in caso di nascita notturna. Si tratta, però, come già espresso in precedenza, di una operazione volta a rintracciare non le caratteristiche spirituali o psicologiche della persona, bensì le predisposizioni fisiche ad eventuali malattie.

Tornando al tema di LNP, si tratta in ogni caso di una Luna Nuova molto importante perché si trova immersa nell’ultima fase della nostra vita fetale e, simbolicamente, possiamo leggervi il seme dell’intento che l’Anima può lanciare prima della trasformazione della nascita.

Secondo alcuni, in particolare Dane Rudhyar, Giuliana Pandolfi e Demetra George, il punto dove è avvenuta la Luna Nuova prenatale è un luogo molto sensibile della carta che può essere descritto come una delle voci del Daimon, il messaggero divino che presiede alla sorte, all’interno della carta natale.

“Non vi otterrà in sorte un dàimon, ma sarete voi a scegliere il dàimon. E chi viene sorteggiato per primo scelga per primo una vita, cui sarà necessariamente congiunto. La virtù (areté) è senza padrone (adéspoton) e ciascuno ne avrà di più o di meno a seconda che la onori o la spregi. La responsabilità è di chi sceglie; il dio (theos) non è responsabile.”
(Dalla Repubblica di Platone, Racconto di Er)

Già Paolo Alessandrino, astrologo del tardo impero romano, riportava il punto del novilunio prenatale come particolarmente sensibile a transiti, eclissi e direzioni e utile nella predizione delle “crisi” dell’esistenza del portatore, crisi che noi possiamo intendere non solo in senso fatale, ma anche come momento di ri-equilibrio dell’esistenza e riallineamento al proprio destino di cui il Daimon si fa portavoce. 

La Luna Nuova Prenatale porta in nuce l’anticipazione di una fine (quella della vita simbiotica con la madre) ed è annunciatrice del nuovo inizio come ente autonomo al momento della nascita. La carta di LNP, infatti, è in relazione con il tema natale, sua manifestazione concreta.

Ed è così che possiamo intendere la carta di Luna Nuova prenatale come “concepimento” di ciò che sarà poi espresso nella carta della nascita. Questo è uno dei motivi che ha condotto gli astrologi a considerare il momento della Luna Nuova Prenatale come quello in cui è possibile leggere l’incontro tra l’Anima e il proprio daimon o anche il momento in cui il feto prende consapevolezza di quale immagine del Cielo lo vedrà nascere per adempiere ad un destino. Come scrive l’astrologa Giuliana Pandolfi nel suo “I luoghi oscuri dell’Oroscopo”,

“il grado del novilunio prenatale è un luogo sacro, misterioso”

e come tale avvolto nell’oscurità. Esso è un luogo, non un punto, è la camera nunziale in cui viene consumato il matrimonio tra il Re e la Regina alchemici, Sole e Luna.

È il luogo della nostra carta in cui è avvenuto l’ultimo incontro tra Sole e Luna, testimoni della scelta (o sarebbe meglio dire, dell’accettazione del destino) prima della nascita.

Universitätsbibliothek Freiburg i. Br., Hs. 481 Werner, Fidelis Deutsche alchemistische Schrift mit 16 Textillustrationen [Bern], [1794] Blatt: 64r

Cosa ci dice il punto di LNP?

Il tema natale del novilunio prenatale è a tutti gli effetti un tema evento simile ad una carta natale: Sole e Luna sono perfettamente congiunti e gli altri pianeti disposti in segni e case. Il grado in cui è avvenuto l’incontro tra i due luminari è denominato “grado del novilunio prenatale”.

 

Esempio di tema di persona nata a Torino il 13 agosto 1982

La carta di novilunio ha quindi senso se inserita all’interno del tema natale e rappresenterà una sorta di mandato che possiamo interpretare utilizzando diversi sistemi. In particolare redatta la carta del tema di novilunio, la sovrapporremo alla nostra carta natale e andremo a vedere in quale segno è avvenuto questo incontro (nel segno del Sole di nascita o nel segno precedente?), in quale casa astrologica e in quale relazione si trova con il resto dei pianeti del tema: è congiunto o in aspetto a qualche pianeta natale? È in aspetto alla Luna di nascita? Tocca uno dei 4 angoli del Cielo?

Tema di Luna Nuova prenatale per No_Name
Sovrapposizione Tema natale e Tema di LNP

Giuliana Pandolfi ci ricorda che la casa astrologica del tema natale in cui cade la LNP (nell’esempio, la seconda casa) è il luogo in cui sarà più facile esprimere la vocazione sussurrata dal daimon mentre i pianeti natali in aspetto armonico (o ancor meglio, in congiunzione) a questo punto (nell’esempio, Venere, Plutone e Luna) saranno i talenti personali che la persona potrà utilizzare per realizzarsi.

Personalmente nella mia pratica, oltre all’analisi di questi elementi, trovo che sia molto utile anche considerare: 

  • il decano (in particolare analizzando l’immagine associata);
  • l’immagine sabiana;
  • l’asteroide allineato a questo punto (sia nella carta di novilunio che in quella di nascita)

La LNP rispetto al segno del Sole di nascita

“Il ciclo di lunazione entro cui siamo nati costituisce l’onda della vita che ci spinge nell’esistenza. Ma l’essere umano che giunge ad essere un vero individuo deve emergere da questa onda anche se non viene sostenuto. Egli cavalca l’onda verso la destinazione prescelta. Quest’atto è il suo vero destino. L’onda deve alla fine ritornare alla profondità del mare, ma l’uomo per allora sarà già in salvo sulla spiaggia, nella libertà della Terra.”. 

(Dane Rudhyar)

Secondo Dane Rudhyar la LNP è una rappresentazione di “bisogni ancestrali” o karmici che la persona potrà (o meno) realizzare nel corso della sua vita. 

È quindi importante considerare: 

1) se la nascita avviene al novilunio

2) se la LNP cade nello stesso segno del Sole di nascita oppure 

3) nel segno precedente (non sarà mai, per ovvie ragioni, a più di un segno di distanza). 

La nascita al novilunio

Può accadere di nascere esattamente nel momento del novilunio e questo, dal punto di vista spirituale ed evolutivo, significa che la persona nasce esattamente nel momento del contatto dell’Anima con il Daimon: la chiamata sarà quindi diretta, senza mediazioni, e la persona vivrà il suo mito personale senza interferenze. Questa è una situazione che, dal punto di vista evolutivo, implica un privilegio, una connessione profonda con il mondo dello Spirito, ma dall’altra parte comporta anche una difficoltà iniziale di adattamento al mondo della materia. Questo è il caso di Allan Kardec, Federico Fellini, Marlon Brando, Patty Pravo, Karl Marx (con eclissi solare), Robespierre le cui vite, raccontate nelle biografie, sono certamente note per sembrare quasi guidate dal destino.

La Luna Nuova prenatale nello stesso segno del Sole

Se la LNP si è formata nello stesso segno del Sole di nascita (ma non nel momento esatto del novilunio) ecco che allora l’Anima avrà a disposizione tutto quello che è contenuto karmicamente nel tema di LNP. 

La voce del Daimon sarà qui ancora udibile, ma a mano a mano che la Luna si è allontanata dal Sole, specie se ha formato degli aspetti nel suo cammino, si è anche confusa con la materia. Attraversando diversi segni zodiacali e raggiungere il punto della Luna natale si sarà caricata delle esperienze dei diversi luoghi e avrà cominciato a dimenticare il luogo d’origine per acquisire esperienza. L’Anima avrà sempre a disposizione tutte le condizioni favorevoli per dispiegare il suo destino in maniera armonica e quasi impercettibile: questo non significa chiaramente che la vita sarà per forza di cose semplice e al riparo dal dolore, ma solo che il Daimon non avrà bisogno di creare delle crisi per manifestarsi. Esempio di ciò Sri Aurobindo, Caterina di Russia, Sai Baba, Charles Manson, Aleister Crowley, Gianni Versace.

 

La Luna Nuova prenatale in segno diverso dal Sole

Se invece LNP e Sole sono in due segni diversi, la persona potrà avere la percezione di un dualismo, di una incontentabilità di fondo, riguardo ai bisogni ancestrali. Il seme del Daimon si troverà nel segno precedente e quindi dovrà attraversare una energia differente (il segno successivo) per potersi esprimere e questo crea una difficoltà. Ci si sentirà come un pesce fuor d’acqua e anche alieni rispetto all’ambiente familiare che percepirà come costrittivo/punitivo/limitante. I bisogni dell’anima, come anche la voce del Daimon, potranno risultare a lungo “muti” e andranno scoperti nel corso dell’esistenza oppure dovranno essere attivati dalla Provvidenza o dal fato (astrologicamente, da qualche transito/progressione/direzione primaria): saranno avvertiti dalla persona come un richiamo molto forte ad un destino lontano e diverso rispetto a quello dell’ambiente di nascita. È importante ricordare che, nella successione dei segni zodiacali, due segni adiacenti sono sempre di polarità opposta (yin e yang), in elementi complementari, e il segno “nascosto” (quello della Luna Nuova) tenderà a manifestarsi più spesso attraverso l’inconscio. 

Quando la LNP è congiunta ad un pianeta o asteroide maggiore del tema natale, quest’ultimo sarà un canale di distribuzione del destino attraverso cui scorrono le energie vitali della persona.

In conclusione….

La relazione tra tema di LNP e il tema natale è quella del confronto tra spinta inconscia e libero arbitrio.

E il daimon, prima ancora che un esecutore del destino, è una voce del profondo, per utilizzare una immagine di Carl Gustav Jung, un abitatore delle regioni infere ed oscure che attende di essere ascoltato ed evocato. Mettersi alla ricerca del proprio daimon significa inserire la propria vita in una narrazione che può essere simbolica e mitologica e questo, alla luce degli insegnamenti astrologici, può essere fatto scostando il velo del mistero e cercando di osservare ciò che si nasconde nell’oscurità.

Il tema natale porta traccia dei condizionamenti che si ricevono dall’ambiente, del necessario adattamento per “incarnarsi” accettando di dimenticare provvisoriamente la propria natura celeste e di riscoprirla, come se fosse nuova, nel corso dell’esistenza. La nascita è comunque il momento in cui la persona diventa autonoma e sfida autonomamente le inevitabili tensioni che l’ambiente gli propone e la libertà sarà, in quest’ottica, quella di riconoscere il passato e decidere se accettarlo o meno, se conformarsi o meno trasformando quello che possiamo definire karma. 

È, di base, anche lo scontro tra libertà dello spirito e ciò che è determinato e incanalato biologicamente che il tema di LNP può farci intravedere mostrandoci dove sono nascosti alcuni talenti, alcune doti, ma anche dove è anche più rischiosa la regressione e lo scivolamento nel mondo dell’inconscio.


 

Se vuoi scoprire dove si è formata la Luna Nuova prenatale nel tuo tema e qual è il significato karmico, chiedimi una consulenza. Contattami tramite il modulo di Contatto o dai un’occhiata alla lista dei miei servizi.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Don`t copy text!